1

rottami porto
VERBANIA – 02.12.2015 – Un campione da prelevare

e poi via libera alla rottamazione definitiva del vecchio porto. Così è stato deciso ieri mattina a Torino, nello studio del perito nominato dal tribunale di Verbania nelle plurime cause civili di risarcimento dopo l’affondamento della struttura. L’ingegner Federico Colacino è il professionista che il giudice ha incaricato per chiarire quanto accaduto il 10 ottobre 2013, quando il porto s’inabissò portando con sé decine di imbarcazioni. Numerosi proprietari, oltre alle loro compagnie assicurative, si sono rivolte alla giustizia per avere un risarcimento, chiamando in causa l’European nautic service (il gestore) e il Comune di Verbania (l’ente che l’ha costruito per conto della Regione). L’8 settembre il Ctu ha ricevuto l’incarico e s’è già messo al lavoro per produrre – come chiesto dal magistrato – una relazione preliminare entro il 15 gennaio e una definitiva, previe le osservazioni delle controparti, entro il 20 marzo. Dopo i sopralluoghi del 5 e del 20 ottobre, ieri le parti si sono trovate a Torino e hanno concordato di trattenere un campione per ogni tipologia degli elementi del porto danneggiati: un tratto di frangiflutto con interconnessione dritta, incrociata, elementi di interconnessione e tratti di catena degli ormeggi. Il comune di Verbania è stato incaricato di fotografare i pezzi e di inviare le immagini al tecnico che darà una risposta. A quel punto la conservazione delle macerie del porto sarà superflua e si potrà pensare a come smaltirle, eliminando lo spettacolo poco edificante che ormai da oltre due anni si presenta nel parcheggio del lungolago Palatucci.

I tecnici – per Verbania c’era una dipendente, l’ingegner Francesca Parietti e il consulente di parte, ingegner Alberto Lamberti, che ha già redatto lo studio di fattibilità del nuovo porto – hanno anche discusso dei dati meteo dell’evento, indispensabili per stabilire se l’affondamento avvenne in una circostanza prevedibile o imprevedibile o per responsabilità di chi.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.