1

App Store Play Store Huawei Store

v verbania 1 nov
VERBANIA – 17.01.2016 – Il No.Ve. banco di prova

della Virtus Verbania. Dopo l’anticipo di ieri che ha visto il Baveno superare 3-1 lo Stresa, tocca alla squadra di Lucio Brando mandare un segnale al campionato. E non solo ai biancoblù che sono risaliti in classifica, ma anche alle altre contendenti, come Borgaro e Juve Domo, che si sfidano nel big match della terza giornata di ritorno. Al “Pedroli” contro il No.Ve. la Virtus dovrà fare a meno dei due attaccanti titolari Constantin e Beretta, autori insieme di 20 gol (11 il primo, 9 il secondo) e di capitan Lionello, squalificato insieme al nuovo arrivato Sciannamea. A centrocampo rientra Incontri mentre in avanti debutta Cataruozzolo. Entrambe provengono da un risultato positivo: la Virtus ha pareggiato con l’Aygreville chiudendo un filotto di quattro vittorie consecutive; la No.Ve. ha largamente battuto il Volpiano rimediando a una battuta d’arresto.

La giornata odierna propone anche un’interessante Omegna-Borgomanero.

L’Omegna non vince dal 1° novembre – 2-0 sul Volpiano – e nelle 7 partite successive ha raccolto 1 solo punto. Il bilancio delle ultime 5 giornate è sconsolante: 5 sconfitte, 3 gol fatti e 17 subiti. La classifica si sta facendo pesante con il terzultimo posto messo in discussione dalle inseguitrici.

Non attraverso un buon momento nemmeno il Borgomanero, che aveva iniziato la stagione con più ambizioni ma che ha rallentato il suo cammino, scivolando a metà classifica. Anche il Borgo non vince da tanto: dal 25 novembre (sconfitto il Baveno). Di lì in avanti 2 sconfitte di fila e 4 pareggi consecutivi, l’ultimo domenica scorsa con il Varallo & Pombia.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.