1

App Store Play Store Huawei Store

vaccino verbania 23

VERBANIA - 26-01-2021 -- Qualche linea di febbre, dolori articolari, cefalea, spossatezza. Sono questi, avvertiti da alcune persone -una parte ieri assente dal lavoro, in malattia- gli effetti fisici accusati da una percentuale di coloro che, domenica, sono stati sottoposti al richiamo del vaccino del Covid-19 prodotto da Pfizer-Biontech. Sono dipendenti, personale sanitario e non, dell’Asl Vco che a inizio mese, nel giorno del debutto del V-day (nella foto), si sono presentati all’ospedale “Castelli” e “San Biagio” per la prima dose del vaccino prodotto dalla multinazionale, finora l’unico distribuito. Come prevede il protocollo sanitario, a distanza di tre settimane dalla prima inoculazione si procede con la seconda, che ci si aspettava potesse comportare qualche disagio fisico ed effetti che, comunque, sono stati contenuti e passeggeri. La campagna di vaccinazione in Piemonte procede con i richiami e con i soggetti individuati dal piano regionale.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.