1

App Store Play Store Huawei Store

villataranto
VERBANIA – 18.03.2015 – Villa Taranto domani riapre i battenti. Il “letargo” è finito e con il risvegliarsi della natura e l’inizio delle fioriture si aprono i cancelli del parco botanico. Per festeggiare l’evento e rinsaldare il legame tra il giardino e la città, la direzione ha deciso che il primo giorno offrirà l’ingresso gratuito a tutti i residenti di Verbania che, per accedere, dovranno solamente mostrare la carta d’identità. Questa offerta sarà valida come da tradizione anche l’8 maggio, festa di San Vittore patrono, ma anche – novità – ogni prima domenica del mese.

Nelle prossime settimane sono attese novità anche rispetto a Villa San Remigio, il cui recupero – finanziato in parte dalla Fondazione Cariplo – dovrebbe avvenire in accordo tra il Comune e la Regione, con quest’ultima che ha promesso di concedere in comodato la villa e il parco, che in linea di massima dovrebbero diventare un tutt’uno con Villa Taranto, almeno nella promozione e nelle visite.

Il parco botanico di Villa Taranto come lo si vede oggi è frutto dell’iniziativa del capitano scozzese Neil Mc Eacharn, che nel 1931 ne acquistò la proprietà della Marchesa di Sant'Elia realizzando un giardino all’inglese nel quale negli anni sono state piantate mille essenze non autoctone e oltre ventimila varietà botaniche che ogni anno attirano oltre 150mila visitatori da tutto il mondo. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.