1

App Store Play Store Huawei Store

zanoia paola

VERBANIA – 29.06.2018 – È l’avvocato Paola Zanoia (nella foto)

il presidente della Commissione d’inchiesta e controllo sul Cem. Ieri sera, nella prima riunione dell’organismo di controllo straordinario costituito l’11 maggio dal Consiglio comunale su proposta di alcuni gruppi di minoranza, i membri scelti dai partiti hanno indicato presidente e vice che, come da regolamento, devono appartenere alla minoranza. La scelta per la presidenza è caduta sull’avvocato Zanoia, capogruppo di CittadiniConVoi che ha fatto il suo ingresso a Palazzo Flaim da qualche mese, in sostituzione del dimissionario Ludovico Martinella. Il vice è Giordano Andrea Ferrari di Sinistra unita, eletto come indipendente nel Pd uscito in dissenso dalla maggioranza.

Come già annunciato al momento dell’istituzione della Commissione, tre gruppi hanno manifestato la volontà di non partecipare ai lavori: Con Silvia per Verbania, Comunità.vb e Fronte nazionale.

La Commissione è chiamata a esaminare ad ampio spettro le vicende del teatro Maggiore, dalla fase progettuale nel quartiere Sassonia alla traslazione alla foce del San Bernardino, dalla realizzazione –una parte ponderosa del lavoro approfondirà il mancato rilascio iniziale del certificato di prevenzione incendi – dell’opera alla gestione attuale. I lavori dovranno concludersi entro sei mesi con una relazione finale possibilmente condivisa.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.