1

brignoli diego marzo 2015
VERBANIA – 11.06.2015 – Un’ora di colloquio, dalle 9 alle 10,

per spiegare e raccontare le circostanze di “firmopoli”. Diego Brignoli, presidente del Consiglio comunale e uno dei 9 indagati per le presunte irregolarità alle elezioni comunali 2014 stamane è stato ascoltato dal sostituto procuratore Nicola Mezzina. È stato lui stesso, dopo aver ricevuto l’avviso di chiusura indagini, a chiedere di essere interrogato. Accompagnato dal suo avvocato Luca Molino, è salito al terzo piano di Palazzo di Giustizia per un colloquio che egli stesso definisce “cordiale e positivo”. “Ho risposto a tutte le domande partendo dal testo della memoria che ho presentato nei giorni scorsi”, ha dichiarato all’uscita dal tribunale. L’audizione di fronte al pm ha lo scopo di convincerlo dell’estraneità ai fatti in modo che cambi il suo orientamento che, con la notifica dell’avviso di chiusura indagini, è quello della richiesta di rinvio a giudizio. “Attendiamo le decisioni del dottor Mezzina”, ha confermato Molino che non ha voluto anticipare nulla dell’eventuale strategia processuale del suo assistito che, nel caso della richiesta di rinvio a giudizio, potrebbe anche optare per il patteggiamento o per il rito abbreviato.   

Brignoli è accusato di aver autenticato 17 firme genuine ma non nel modo regolare, cioè non in sua presenza, per le liste “Con Silvia per Verbania” (12 firme), “Sinistra Unita” (4) e “CittadinConVoi” (1). Le prime due sostenevano come candidato sindaco Silvia Marchionini, la terza Carlo Bava.

Brignoli non è l’unico che ha chiesto di essere sentito. La stessa opzione l’ha esercitata l’ex consigliere provinciale Silvia Magistrini, che insieme al suo legale Bruno Stefanetti dovrà essere ascoltata nei prossimi giorni. L’accusa le contesta l’autenticazione d 2 sole firme, anch’esse autentiche, appartenenti alla lista “Sinistra & Ambiente” a sostegno di Bava.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.