1

sau laura

VERBANIA – 28.09.2017 – Il giudice l’ha già multata,

ma l’assessore ha fatto opposizione e andrà a processo. Nella lunga e infuocata diatriba tra la giunta Marchionini e l’associazione “Amici degli animali” sul “caso” del canile, che ha provocato dal 2014 una sequela di querele e di ricorsi (vinti e non) a Tar e Consiglio di Stato, l’ultima puntata – in ordine di tempo – s’inizierà a scrivere l’11 ottobre. È questa la data dell’udienza di smistamento del procedimento penale che coinvolge l’assessore all’Ambiente di Verbania Laura Sau (nella foto). Loredana Brizio e Mario Grippa, presidente e vice dell’associazione “Amici degli animali” l’hanno denunciata per diffamazione nel maggio del 2015, quando sul settimanale Eco Risveglio era stato pubblicato un articolo nel quale l’assessore, intervistata, esternava una serie di addebiti all’associazione, tra cui quello di non aver pagato il Tfr e gli stipendi ai dipendenti del canile, di utilizzare Commissioni e Consigli comunali per perseguire interessi personali, e di diffondere notizie false su avvisi di garanzia e indagini ne confronti di sindaco e assessore.

Al termine delle indagini il pubblico ministero, ritenendo provata la diffamazione, ha chiesto al gip l’emissione di un decreto penale di condanna. Il magistrato ha condannato Sau – inaudita altera parte (cioè senza ascoltarla, né interpellarla) - a una multa di 172 euro. L’assessore ha presentato opposizione e i fatti saranno ora esaminati in un dibattimento pubblico dal giudice monocratico, cui spetterà il compito di stabilire se Sau è o meno colpevole e, nel caso della conferma della condanna, eventualmente di risarcire gli “Amici degli animali”, che si costituiranno parte civile.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.