1

lidl generico
VERBANIA – 24.10.2016 – Un trasloco e una maxioperazione immobiliare

che interessa Pallanza. Del trasferimento del supermercato Lidl da Suna alle aree dismesse di corso Nazioni Unite-viale Azari (ex Enel e ex Ghioni auto) se ne parla da almeno un paio d’anni. Ora, però, la proprietà ha rotto gli indugi e, sottotraccia, ha già presentato il progetto e ottenuto gran parte delle autorizzazioni.

Il 23 settembre la società Lidl Italia srl (filiale italiana della multinazionale tedesca che fattura 98 miliardi di euro l’anno) ha presentato allo Sportello unico attività produttive del comune di Verbania tutti i progetti e gli elaborati tecnici per insediare una “media struttura di vendita” da costruire demolendo gli attuali fabbricati. Si parla di superfici totali pari a 15.132 metri quadrati che comportano standard di viabilità, parcheggi, il rispetto delle normativa anti-incendio e delle prescrizioni geologiche (parte di quella zona è vincolata perché contigua a un pozzo dell’acquedotto). Tutti aspetti che sono stati esaminati nella conferenza dei servizi del 20 ottobre, dalla quale sono emerse alcune richieste di chiarimenti e integrazioni da parte degli enti controllori. Richieste che, tuttavia, non verranno esaminate sin quando non verrà modificato il Piano regolatore. Rilevata l’incompatibilità urbanistica tra le aree attuali e l’uso che se ne vuole fare, infatti, come prevede la legge la Conferenza dei servizi è stata sospesa e i documenti trasmessi al Comune per la predisposizione della variante di Prg che dovrà essere votata dall’assemblea di Palazzo Flaim.

Nella foto un generico punto vendita della catena multinazionale Lidl.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.