1

App Store Play Store Huawei Store

brignone bava aprile 2015
VERBANIA – 24.04.2015 – “Il Pd non vuol parlare di sanità”. È diretto e circostanziato l’attacco politico che Renato Brignone e Carlo Bava rivolgono alla maggioranza verbanese. I rappresentanti di “Una Verbania possibile”, gruppo di minoranza – “una minoranza di sinistra”, come puntualizza Brignone – in Consiglio comunale, se la prendono con il principale partito che governa città, Provincia e Regione per la sua debolezza e per l’inconsistenza delle sue proposte politiche sulla sanità.

Lo spunto per la protesta viene dalla Commissione consiliare Servizi alle persone, di cui Brignone era presidente fino a mercoledì. “Mi sono dimesso perché la situazione è insostenibile – spiega –. Il 18 marzo avevamo creato un tavolo tecnico per parlare di sanità, di emergenza e territorio. Ci eravamo accordati perché la riunione successiva si tenesse entro 15 giorni ma non ho avuto risposte. Ho provato a sollecitare e mi è stato risposto che bisognava aspettare l’arrivo di Chiamparino e l’assemblea provinciale del Pd che definisse una posizione comune di partito rinviando a fine aprile. A questo punto ho detto basta. E non mi si accusi di protagonismo perché sono sempre stato collaborativo, anche nel mio ruolo di presidente super partes”.

Per “Una Verbania possibile” esiste a Verbania un “problema democratico”. “Le commissioni, anziché luogo di proposta, sono il luogo di ratifica delle decisioni del Pd – dichiara Bava –. È un controsenso perché era più logico che Verbania si presentasse con una sua posizione approfondita anche di fronte al Pd provinciale”.

Nel merito, la posizione è una stroncatura alla politica sanitaria della giunta Chiamparino. “Si può parlare di medicina territoriale ma l’ospedale è un tema ineludibile – afferma Bava anche nella sua veste di medico di famiglia –. Non si può far finta che l’emergenza si curi in altro modo. E non scomodiamo i numeri del Patto della salute: se fossero validi non avremmo neanche un ospedale”. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.