1

roggia intra fiorita
VERBANIA – 18.04.2015 – Addio roggia, benvenute piante e fiori. Giovedì, con l’installazione del sistema di irrigazione vaso per vaso e con la posa di piantine verdi nei “vasconi” e fiori nelle due vasche tonde, s’è concluso il restyling della roggia di via dei Ceretti fortemente voluto dal sindaco e dall’Amministrazione comunale.

Un restyling oggetto di polemiche, sia tra le due schiere degli ideologicamente favorevoli all’opera e degli oppositori per ragioni estetiche e di sicurezza, sia per le modalità con cui la sostituzione è avvenuta, cioè senza il parere della Commissione locale del paesaggio (ente terzo di nomina del sindaco preposto a esprimere giudizi sulle aree a vincolo paesaggistico) che per tre volte ha detto no.

Nell’ultimo Consiglio comunale la questione è stata approfondita dall’interpellanza di Damiano Colombo di Ncd, che aveva chiesto esplicitamente le ragioni della chiusura della roggia – avvenuta con ordinanza del sindaco – ritenendo non sussistessero pericoli reali e immediati.

La roggia era pericolosa e andava chiusa. L’hanno segnalato ripetutamente cittadini, quartieri e ipovedenti. La commissione locale del paesaggio è contraria ma la Soprintendenza no. Così aveva risposto il sindaco Silvia Marchionini, non lasciando del tutto soddisfatto Colombo, che ha lasciato aperta la porta a una nuova interpellanza.

Il motivo del contendere sarà il permesso di costruire perché, pur essendo il Comune un ente pubblico, deve avere le autorizzazioni che la Commissione non ha rilasciato. Per ora, poiché i vasi – così ha detto il sindaco – sono rimovibili, l’intervento si può classificare come una posa temporanea. Dal 121° giorno in poi servirà il permesso. 

La roggia era parte integrante del primo lotto della sistemazione di piazza San Vittore e del centro. Progettata sotto la giunta Zanotti è stata realizzata tra il 2008 e il 2009.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.