1

tartari marco due
VERBANIA – 29.01.2016 – Ha vinto la linea 

dei filomarchioniniani, ma decisivi sono stati i voti dei maldipancisti della fronda Brezza-Lo Duca. Come anticipato ieri il nuovo capogruppo verbanese del Pd è Marco Tartari. Prende il posto di Davide Lo Duca, è gradito al sindaco Silvia Marchionini (che avrebbe preferito però Alessandro Papini, nominato suo vice) e ha accolto con entusiasmo la nomina. La rosa, però, mai come in questo caso, ha tante spine, che il diretto interessato vuole ignorare o non coglie appieno. Nel comunicato di insediamento, infatti, non c’è traccia di un riferimento ai dissidi interni e alla crisi che ha portato a dimettersi segretario politico e capogruppo. “Nel ringraziare i componenti del gruppo per la fiducia accordatami e Davide Lo Duca per il lavoro fin qui svolto – dichiara Tartari – accetto con responsabilità questo incarico, consapevole delle difficoltà e dell'importanza del lavoro che dovrò svolgere per la Città, nel rispetto del forte mandato politico ed elettorale ricevuto dai cittadini. Il mio impegno sarà volto a far sì che il gruppo del Partito Democratico diventi sempre più utile e propositivo per la vita amministrativa della nostra comunità. Tutto il Gruppo si impegnerà ad ascoltare ed accogliere esigenze ed opportunità per la città, ad avanzare idee e proposte”.

Tra una frase di circostanza l’altra, la linea è: andare avanti come se nulla fosse successo. Ma non è così. In ripiegamento per non aver convinto il sindaco a recedere dalle sue posizioni, la parte del partito e del gruppo che solidarizza con i dimissionari ha scelto di lasciare che il nuovo capogruppo non fosse di rottura e, mettendosi in disparte, ha lasciato strada a Tartari, tenendosi quindi le mani libere. Entro una settimana si deciderà il nuovo segretario, che potrebbe appartenere a una delle due componenti o, per sancire una tregua – soluzione tutt’altro che peregrina –, un traghettatore arbitro della situazione. A seconda di come finirà si redefiniranno i rapporti interni al Pd di Verbania.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.