1

No Tav

VERBANIA - 11.01.2019 - M5S attacca sindaco e Pd per il sì alla Tav.

I consiglieri del M5S di Verbania e Domo Roberto Campana, Milena Ragazzini e Monica Corsini, insieme ad Alvi Torrielli candidato regionale, criticano il Pd per l’annunciata partecipazione del sindaco Silvia Marchionini alla prossima manifestazione “Sì Tav”. “Apprendiamo dagli organi di stampa che Marchionini e l’Amministrazione comunale verbanese hanno deciso, senza coinvolgere il consiglio e con lo stile tipico del Partito antiDemocratico, di partecipare e sostenere politicamente la prossima manifestazione 'Sì Tav'. Ci colpisce il deprimente spettacolo di un primo cittadino che manifesta per il Tav come se fosse una sua priorità, ma è totalmente assente sui temi del territorio: dov’era quando si doveva lottare per i canoni idrici? O per le strade del territorio? Per l’ospedale con l’assessore apposito inesistente? Dov’è per il dissesto finanziario provinciale? Non parliamo, poi, dei problemi del lavoro, compreso quello di chi deve andare in Svizzera tutte le mattine: perché non manifesta contro Anas?”.

Sulla Tav la posizione di M5S è nota da tempo: “È chiaro a tutti come questa sia solo l’ennesima iniziativa a fini meramente propagandistico-elettorali fatta sulla pelle dei cittadini. È inaccettabile che di fronte a scelte epocali che coinvolgono enormi capitali, si racconti una favola ai cittadini con iperbolici riferimenti a crescita e sviluppo senza mai spiegare come questi dovrebbero trarre giovamento da un’infrastruttura superata dai tempi”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.