1

cacciatori 631546.660x368

TICINO - 05.12.2018 - In cella banda di scassinatori professionisti.

Quattro persone sono state arrestate in Ticino con l’accusa di aver compiuto ben 41 furti nel giro di poche settimane. In manette sono così finiti tre albanesi e un italiano, ritenuti essere dalla polizia cantonale -che ha stretto loro le manette attorni ai polsi- dei veri e propri “maghi delle serrature”. Dalle indagini della procura, che avevano preso il via nei mesi scorsi dopo le denunce di diversi cittadini, era emerso che i quattro agivano soprattutto d’estate, approfittando del fatto che in quel periodo dell’anno le portefinestre dei balconi vengono spesso lasciate aperte o chiuse soltanto in parte. I ladri si introducevano nelle abitazione della zona, prevalentemente nel Sottoceneri, anche in presenza dei proprietari che dormivano. L’ammontare stimato della refurtiva e dei danni si aggira attorno ai 260 mila franchi. Ora la banda si trova dietro le sbarre e il denaro sottratto è stato recuperato nell’alloggio dove i quattro vivevano.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.