1

guardia costiera migranti 2

BAVENO - 04.12.2018 - La sezione Vco

della Società filosofica italiana propone alle 21 di oggi, alla biblioteca civica del comune di Baveno, “Residenti e stranieri - una filosofia della migrazione” di Donatella Di Cesare. Nel paesaggio politico contemporaneo il migrante è il malvenuto, accusato di essere fuori luogo, di occupare il posto altrui. Eppure non esiste alcun diritto sul territorio che possa giustificare la politica del respingimento. Di Cesare con limpidezza concettuale e un passo a tratti narrativo, riflette sul significato ultimo del migrare.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.