1

App Store Play Store Huawei Store

canile verbania
VERBANIA – 04.12.2016 – Il canile di Verbania

da quattro giorni è senza un gestore. La proroga (l’ennesima) concessa alla cooperativa Il Sogno è scaduta il 30 novembre e il dirigente responsabile non ha formalizzato alcun atto ufficiale che l’allunghi sino a fine anno, né ha concluso la gara d’appalto con procedura negoziata dalla quale sono stati esclusi gli “Amici degli animali” (aggiudicatari provvisori in otobre), con una scia di polemiche e veleni, anche politici.

Allo stato attuale è “in corso la verifica dei requisiti economici e finanziari dichiarati dalla seconda ditta che ha presentato offerta Il Sogno Soc. Coop Onlus e la a verifica della congruità dell'offerta…”. Verifica che è in corso ormai da 23 giorni, tanti quanti separano oggi – 4 dicembre – dall’11 novembre, giorno dell’esclusione degli Amici degli animali. I tempi lunghi di questi controlli amministrativi, insoliti se si conta che si tratta del gestore uscente, a brevissimo dovranno avere un esito e sarebbe clamoroso se non fosse la conferma (anche perché la gara era a inviti e appare scontato invitare chi ha i requisiti), ipotesi che azzererebbe il bando e obbligherebbe a ripartire da capo, alimentando ulteriore confusione dopo che la precedente gara è stata annullata dal Tar.

Se invece si arriverà, come da logica, alla conferma de “Il Sogno” si aprirà una nuova partita legale. Gli “Amici degli animali”, che hanno presentato al dirigente la richiesta di una revoca in autotutela della loro esclusione e che minacciano anche denunce penali, in caso di risposta negativa hanno già pronto il ricorso al Tar la cui scadenza di presentazione è l’11 dicembre. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.