1

App Store Play Store Huawei Store

poste2
VERBANIA – 24.03,2015 – Proroga o revisione? Solo domani si avranno notizie più certe sul piano di tagli che Poste Italiane aveva varato per il Piemonte e che la settimana scorsa è stato congelato attraverso una nota stampa dell’azienda in cui si riconduceva lo stop alla necessità di “dialogare” con gli enti locali.

A Torino la Regione ha organizzato un summit tra i vertici dell’azienda e le istituzioni che si terrà alle 10 di domattina. Ne è promotore Antonio Ferrentino, presidente dell’intergruppo consiliare Amici della montagna, che ha garantito la presenza del vicepresidente della Regione Aldo Reschigna e dell’assessore al Bilancio Alberto Valmaggia. All’incontro ci sarà anche il sindaco di Verbania Silvia Marchionini, che nei giorni scorsi ha sposato la linea dura firmando, insieme al collega domese Mariano Cattrini, una decisa lettera all’azienda in cui minacciava, se la decisione non fosse stata rivista, di ricorrere al Tar per la violazione del contratto di servizio.

“Ho confermato la mia presenza all'incontro – afferma Marchionini – per avere la possibilità di un confronto e per spiegare le regioni della contrarietà del nostro territorio rispetto alle scelte prospettate da Poste Italiane”.

Il primo a mobilitarsi era stato il primo cittadino stresiano, Canio Di Milia, che aveva avviato una raccolta firme tra i suoi concittadini della frazione Carciano. Quello di Carciano, infatti, è uno dei due uffici di Vco e Novarese (l’altro è Pella) destinati inizialmente alla cancellazione. Per numerosi altri, tuttavia, è prevista una forte riduzione di orario.

La sensazione è che Poste Italiane, azienda privata con socio pubblico (il ministero dell’Economia) per la quale si parla di una non lontana quotazione in borsa e della collocazione sul mercato del 40% delle azioni, sia disponibile a dialogare, ma se ne avrà anche una convenienza economica. Magari con un sostegno economico della Regione, che a sua volta non ha certo denaro da spendere.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.