1

festa cc 2014
VERBANIA – 03.06.2015 – Quella di dopodomani sarà la sua ultima cerimonia pubblica nel Verbano Cusio Ossola prima della promozione e del trasferimento a Forlì-Cesena. Nel giorno in cui la Benemerita festeggia (il 5 giugno è la data in cui, nel 1920, la Benemerita ricevette la sua prima medaglia d’oro al Valor militare), il neocolonnello Luca Politi leggerà l’ultimo rendiconto della sua quinquennale attività in riva al Lago Maggiore.

Negli ultimi dodici mesi i militari sono stati particolarmente impegnati, su tutti i fronti e con profitto: contro i furti in appartamento, il traffico di droga, le truffe e perseguendo numerosi altri reati. Le denunce sono state 3.444 – quasi dieci al giorno –, le persone arrestate 423, quelle denunciate 1.879.

Quasi il 40% dei reati commessi sono furti, un fenomeno che crea allarme sociale e per il quale si chiede alle forze dell’ordine un grande sforzo. Sforzo concretizzatosi in 164 casi risolti su 1.555, con  312 arresti e 351 denunce. Per i soli furti in appartamento i numeri parlano di 320 denunce raccolte, 109 arresti e 205 persone denunciate.

Il Nucleo investigativo, uno dei reparti di eccellenza del Comando provinciale del Vco, è stato particolarmente attivo in questo campo mettendo a segno alcune brillanti operazioni, come “Telepass” (stroncata una banda di 22 persone, 20 albanesi e 2 italiani, dedita a furti e ricettazione), “Ghiffa 2014” (4 arresti per 11 episodi), “Bikers” (gruppo di 7 stranieri ucraini e romeni che rubava motociclette dai garage), “Troll” (13 persone coinvolte nel furto di carburante), “Bye bye” (furti nei corrieri spedizionieri di mezzo nord Italia).

Il narcotraffico è stato duramente colpito con due grosse operazioni portate a termine nei primi quattro mesi del 2015 e che hanno permesso di individuare 82 persone accusate di spaccio: “Caprice d’Elite” (36) e “Pandora’s Cluster” (46). In totale il bilancio della lotta alla droga è di 40 arresti, 125 denunce, 71 persone segnalate alla prefettura e sequestri di stupefacenti per 1,8 kg.

Mentre furti e spaccio sono stabili nei numeri, sia come fenomeno, sia come repressione, nell’ultimo anno s’è intensificato il contrasto alle truffe, che sono state 307 di cui 101 scoperte. Nell’ottobre 2014, in particolare, un brillante risultato è stato ottenuto con l’operazione “Cara amica”, che partendo dai furti in appartamento ha portato a scoprire una coppia di sinti che inducevano le vittime a farsi consegnare denaro.

Nel bilancio del 2014/2015 vanno anche annoverati 11 casi di estorsione scoperti (su 16 denunce), con 5 arresti e 8 persone indagate; e 3 di violenze sessuale (su 5) che hanno portato a 3 arresti e 2 denunce. Per stalking sono state arrestate 3 persone, 10 denunciate e una sottoposta all’ordinanza di allontanamento dai luoghi frequentati dalla vittima.

Ricordando che in dodici mesi il centralino del 112 è squillato circa 10.000 volte, non vanno dimenticate le attività di formazione nelle scuole, che hanno coinvolto 24 istituti, 2.785 studenti con 280 bambini delle elementari accompagnati in visita nelle caserme del territorio. E la prevenzione, passata attraverso 40.708 controlli stradali, 49.220 persone identificate e 37.870 veicoli. I carabinieri hanno rilevato 221 incidenti stradali che hanno comportato 5 morti e 167 feriti e prestato soccorso in montagna o sul lago a 130 persone.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.