1

tribunale10

VERBANIA – 13.10.2017 – Spacciava spinelli

ai ragazzini di Intra e integrava con questo business gli spiccioli che riceveva come profugo. Il tribunale di Verbania ha condannato a un anno e tre mesi e a una multa di 1.600 euro (pena sospesa) Kara Kante, giovane africano che nel 2014 era ospite del centro di accoglienza di Arizzano. La polizia, insospettita dalle sue frequentazioni di giovani sul lungolago di Intra con scambio di pacchetti e involucri, l’aveva perquisito trovandogli alcuni grammi di marijuana e 70 euro. Portato in questura era stato denunciato. Sottoposto a successivi controlli, anche in un’altra occasione era stato trovato in possesso di piccole quantità di “fumo”. L’attività investigativa ha permesso di scoprire che distribuiva spinelli a basso costo – 5-10 euro l’uno – su lungolago, circostanza confermata in aula dagli stessi, convocati come testimoni.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.