1

monti federico
ARONA – 01.06.2015 – Dieci uomini e sei donne. È questa la suddivisione di genere del nuovo Consiglio comunale di Arona uscito dalle urne di ieri. Il grande consenso ottenuto dal sindaco uscente Gusmeroli, vincitore con il 53,43% dei voti, non cambia i rapporto di forza in maggioranza, alla quale la legge assegna il 60% dei seggi (11 contro i 5 della minoranza). Piuttosto la lotta è stata serrata tra gli altri quattro aspiranti sindaci. Due, cioè Nicoletta Bolognini e Antonello De Stefano, non hanno raggiunto numeri sufficienti per garantirsi la rappresentanza e, così, saranno fuori dal Consiglio, nel quale tre seggi vanno al gruppo di Nino Muscarà (il suo più quelli assegnati a Alessandro Travaini e Carla Torelli), due alla lista di Ferruccio Cairo (il medico e Antonio Furfaro).

Per la maggioranza entrano Federico Monti, Chiara Autunno, Marina Grassani, Tommaso Marino, Claudio Peverelli, Monia Mazza, Arturo Rizzi, Laura Brovelli, Paola Bonetti, Matteo Polo Friz, Giovanni Guffanti Fiori. Il più votato tra tutti è l’ex assessore Monti (nella foto), che con le sue 229 preferenze è indicato come consigliere anziano e presiederà la seduta di insediamento in cui dovrà essere eletto il presidente del Consiglio comunale. Tra tutte le liste in 12 hanno ottenuto più di 100 voti: quattro nel gruppo di Muscarà (oltre agli eletti Camillo Cavanna e Elena Broggi Buttà) e Furfaro per Cairo.

Di seguito tutte le preferenze delle cinque liste. In grassetto gli eletti.

“Gusmeroli sindaco” - Alberto Gusmeroli.

Federico Monti 229, Chiara Autunno 203, Marina Grassani 203, Tommaso Marino 163, Claudio Peverelli 131, Monia Mazza 102, Arturo Rizzi 100, Laura Brovelli 93, Paola Bonetti 87, Matteo Polo Friz 67, Giovanni Guffanti Fiori 66, Laura Franchini 62, Antonio Prandi 61, Luigi Montonati 59, Luisella Capecchi 54, Pietro Beltrami  35.

 “Costruiamo il futuro – Muscarà sindaco” - Nino Muscarà

Alessandro Travaini 210, Carla Torelli 154, Camillo Cavanna 126, Elena Broggi Buttà 114, Daniele Guccione 92, Mario Ziggiotto 87, Maria Cavalli 70, Sara Bacchetta 58, Concetto D’Aria 52, Liliana Grifò in Gambino 48, Simone Dulio 42, Claudio Parachini 31, Alessandro Buscaglia 21, Teresa Cerbone 16, Gian Carlo Ferraris 14, Maximiliano Negroni 7.

“Cairo sindaco” - Ferruccio Cairo

Antonio Furfaro 115, Pietro D’Ippolito 74, Pietro Moro 73, Domenica Palamara 62, Maria Patrizia Bevacqua 49, Cinzia Spagliardi 32, Marco Margaroli 31, Fausto Barbaglini 26, Stefano Castelluccio 21, Daniela Cofanelli 21, Donato Scircoli 20, Daniela Cenere 18, Mario Bettagno 17, Giuseppe Castorina 11, Mauro Ferrari 9, Umberto Manfredini 6.

“Movimento 5 Stelle” - Nicoletta Bolognini.

Luca Valbuzzi 23, Maria Seconda Angioni 12, Daniele Prone 11, Nicolò Melloncelli 10, Jocelyn Alessandra Ballardini 9, Renata Diaz 8, Patrizia Ponti 8, Luca Galimberti 7, Maurizio Bolognini 6, Barbara Brecciaroli 5, Angelo Saurin 2, Daniela Tadiotto 2, Fabrizio Forni 1.

 “Articolo 3” –Antonello De Stefano.

Filippo Surano 35, Giovanna Seresin 15, Valentina Rusciano 14, Kenneth Boatey 11, Filippo Caristi 10, Aldo Rizzari 7, Grazia Maccarone 6, Riccardo Brigatti 6, Cristina Orizzonte 5, Marco Peretti 5, Lucia Zambrano 5, Mattia Balduccio 4, Pasquale Lastella 4, Maria Teresa Quaretta Guglielmi 3, Flavia Gallo 2, Giuliano Falvo 1.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.