1

treni verbano
ARONA - 19.05.2015 - Puntualità? La linea

Domodossola-Arona-Milano è il fanalino di coda. È quanto è emerso oggi pomeriggio dal tavolo territoriale del servizio ferroviario nel quadrante ovest della Lombardia che s'è tenuto nella sede di Regione Lombardia alla presenza, fra gli altri, di Trenord, Rfi e dei rappresentanti dei viaggiatori. Il comitato pendolari di questa tratta era rappresentato dal presidente Gianni Bertone, dalla vice Lisa Tamaro e dal consigliere Silvano Iaconianni. "Ci è stato detto che la puntualità è del 67 per cento; in realtà - spiega l'avvocato Tamaro - inserendo anche i dati relativi a maggio, da quando è iniziato l'Expo, si scende al 45%. Prima effettivamente la situazione era migliorata; ci è stato assicurato che si cercherà di risolvere il problema, ma sappiamo benissimo che non sarà per niente facile. Così come ci è difficile essere fiduciosi sul fatto che almeno alcuni degli oltre sessanta nuovi treni che entreranno in servizio siano destinati alla nostra tratta". Per quanto riguarda gli orari, non è prevista nessuna modifica nel periodo giugno-dicembre, mentre è stata confermata la trattativa con Regione Piemonte per arrivare a un gestore unico della Domo-Milano. "Abbiamo inoltre chiesto - conclude - un potenziamento della comunicazione sui convogli e un aumento del numero delle carrozze che, specie alla sera, non è sufficiente". Proprio stasera il 17,48 da Milano Porta Garibaldi atteso a Domodossola alle 20,02 ha accumulato 18 minuti di ritardo "per le ripercussioni di un guasto a un treno - ha reso noto Trenord - che lo precedeva in linea".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.