1

plateatico
VERBANIA – 12.04.2015 – Chiusi, aperti, con pedana, senza fiori, con tende neutre o colorate. Sui dehors degli esercizi pubblici di Verbania esiste, da sempre, un vivace dibattito, soprattutto per quelli molto vistosi, che qualcuno potrebbe anche definire “un pugno nell’occhio”.

Già all’inizio degli anni Duemila il Comune, con Aldo Reschigna sindaco, aveva cercato di fissare dei criteri omogenei in modo che, soprattutto nelle aree a lago, ci fossero un certo “gusto” e una certa sensibilità e che le strutture autorizzate (teoricamente rimovibili, ma spesso quasi del tutto fisse) non ingombrassero eccessivamente. In allora si citava come esempio quel famoso ristorante di piazza Garibaldi a Pallanza – che oggi non c’è più – che per anni s’è allargato tanto da nascondere quasi la chiesa di San Leonardo dalla visuale dei passanti.

Più recentemente, tra il 2012 e il 2013, con la consulenza di un architetto, s’è avvisto uno studio sul centro storico di Intra, dove si concentrano la maggior parte dei dehors.

Ora la giunta (che fino a ieri aveva potere decisionale) ha scelto un nuovo indirizzo e per dare regole certe e equità s’è affidata alla Commissione locale del paesaggio, cioè a quel gruppo di esperti, organo terzo al Comune, che già rilascia le autorizzazioni edilizie per gli edifici in zone vincolate.  

La Commissione dovrà seguire le linee guida approvate dalla giunta, che sostanzialmente forniscono le risposte alla domanda: come deve essere un plateatico esterno?

A Verbania deve essere aperto, separato dal locale, senza pavimentazione tranne che le pedane servano per livellare il terreno, non più grande del fronte dell’esercizio commerciale (con deroghe per i locali storici e nel rispetto delle attività vicine), con arredi, colori, piante e illuminazione adeguati al contesto urbano.

Tutto questo in attesa di definire un regolamento organico, a cui s’è iniziato a lavorare, da sottoporre poi al voto del Consiglio comunale.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.