1

cani adozione
VERBANIA – 11.04.2015 – Verbania è il primo capoluogo di provincia d’Italia per il rapporto tra cani accalappiati e cani adottati. Lo dice Legambiente nel quarto rapporto “Animali in città” diffuso in questi giorni.

Il dossier, realizzato dall’associazione ambientalista con il patrocinio del ministero della Salute, dell’Anci, delle associazioni di categoria dei veterinari e dell’Ente nazionale cinofilia italiana, è realizzato sulla base delle risposte a un questionario distribuito ai comuni capoluogo e alle Asl al quale hanno risposto 85 municipi e 74 aziende sanitarie. Lo scopo è di “pesare” le politiche a favore degli animali e le performance delle amministrazioni.

Le domande si riconducono a quattro macroaree: quadro delle regole (regolamenti, ordinanze e provvedimenti del comune), risorse economiche impegnate e risultati ottenuti, organizzazione delle strutture e dei servizi, organizzazione e efficacia dei controlli.

Lo studio fornisce anche una fotografia della presenza dei cani come animali affettivi nelle case degli italiani. All’anagrafe canino sono registrati 6,9 milioni di animali (il 55,6% delle famiglie ne possiede uno), ma si stima siano tra i 15 e i 18 milioni.

Le adozioni sono una delle eccellenze verbanesi del dossier. Per ogni animale recuperato, dieci trovano una nuova sistemazione. Alle spalle del capoluogo del Vco ci sono Udine, Pistoia e Benevento. Verbania è anche una delle prima dieci città per spazi dedicati al miglior amico dell’uomo, che offrendo un’area ogni 7.810 abitanti e 9,5 kmq si colloca al settimo posto della graduatoria guidata da Siena con, rispettivamente, 3.639 e 7,9.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.