1

soccorso alpino auto ago 15
CANNOBIO – 02.11.2015 – È rientrato alle prime luci

del giorno l’allarme ricerca scomparso lanciato ieri sera dal gestore del circolo Arci di Cicogna che non ha visto rientrarla sera, come promesso, il 55enne escursionista tedesco che al mattino era partito dalla frazione di Cossogno per compiere un trekking fino al Pian Cavallone e ritorno. L’uomo è rimasto indietro e ha perso la strada. Con il sopraggiungere del buio, resosi conto che non sarebbe potuto tornare indietro, ha cercato un posto dove dormire. Ha riposato, all’addiaccio, in una baita abbandonata dell’alpe Tregugno. Alle prime luci dell’alba è tornato sui suoi passi e, ritrovato il sentiero, s’è diretto verso Cicogna. Il Soccorso alpino e il Sagf erano pronti a salire in Val Grande per salvarlo.

Lo stesso Soccorso alpino nella prima serata di oggi è intervenuta per recuperare un altro escursionista tedesco che, in Val Cannobina, è scivolato procurandosi la frattura di una caviglia. È accaduto tra Falmenta e Crealla. Sul posto sono intervenuti gli uomini del gruppo Cannobio della stazione Valgrande.

Rientra il turista disperso in Val Grande. Un connazionale cade in Cannobina

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.