1

carabinieri arona auto sancarlone

VERBANIA - 29-10-2020 -- Un altro furto

e un altro arresto, venti giorni dopo. Era l’8 ottobre quando i carabinieri del Radiomobile di Arona rintracciarono un 25enne della provincia di Varese che, poco prima, aveva messo a segno un furto e un tentato furto da due veicoli -un’Audi A3 e un camper Fiat Ducato- parcheggiati nel piazzare d’un concessionario d’auto di Dormelletto.

Arrestato e rimesso in libertà in attesa del processo, ieri il giovane ci è “ricascato”. Attorno alle 16,30 s’è introdotto nel municipio di Arona e, raggiunto l’ufficio del responsabile dei Tributi, se n’è uscito portandosi appresso un notebook del valore di qualche centinaia di euro. A fermarlo è stato, poco dopo, un carabiniere fuori servizio, che l'aveva visto entrare e, conoscendolo, l'ha pedinato sorprendendolo in flagranza prima di allertare i colleghi. Sul posto è sopraggiunta una pattuglia della stazione di Arona. I militari l'hanno condotto in caserma e hanno iniziato la perquisizione personale che ha innescato una violenta reazione del 25enne, fatta di insulti, spintoni e sbracciate, durante la quale un appuntato è stato colpito riportando un trauma alla mano e all’avambraccio sinistro che al pronto soccorso hanno refertato con una prognosi di 8 giorni.

Il giovane è stato arrestato per furto aggravato, resistenza e lesioni. Dopo una notte trascorsa nella camera di sicurezza della stazione di Arona, oggi è stato accompagnato in Tribunale per l’udienza di convalida. Il giudice Donatella Banci Buonamici ha accolto le richieste del pubblico ministero Anna Maria Rossi, disponendo la reclusione in carcere. Il ragazzo ha problemi psichici e ha già minacciato il suicidio, motivo per cui il pm ha ritenuto che porlo sotto la sorveglianza della penitenziaria sia una misura più adatta, anche per sottoporlo all’esame del perito psichiatrico già nominato dal Tribunale nel procedimento per i fatti di Dormelletto.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.