1

città

VERBANIA - 25-03-2020 -- L’appalto è stato revocato

per inadempienza contrattuale, ma l’impresa ha fatto ricorso e portato il comune di Verbania in tribunale. Sarà una causa civile a chiarire il “caso” creatosi sul finire della scorsa estate, quando i lavoratori dell’impresa che aveva vinto la gara per la pulizia degli uffici municipali avevano denunciato, tramite i sindacati, di non percepire lo stipendio. Era iniziata così la querelle che ha portato poi il Comune a rescindere il contratto. Questa decisione unilaterale è stata impugnata dalla Servizi generali Srl, che ha citato Verbania nella causa civile che inizierà a ottobre. Causa nella quale l’ente pubblico –così ha deliberato la giunta– si costituirà resistendo in giudizio, poiché ritiene che la rescissione sia legittima.

Intanto sul fronte dei lavoratori, ci sono stati sviluppi positivi. “I lavoratori sono stati assunti tutti dalla nuova ditta – conferma Massimo Guaschino della Fisascat-Cisl –. Sindacato e patronato stanno gestendo le pratiche per il recupero delle mensilità arretrate e per la regolarizzazione contributiva”.

{} spreaker_tts 24296831 | 696 | 80 | 0 | 0 | Classic {/ spreaker_tts}

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.