1

polizia auto lamperggianti giorno

PREMOSELLO C. – 23.01.2020 – Quando, all’orizzonte

della strada –la provinciale tra Mergozzo e Cuzzago di Premosello, spesso luogo di prostituzione– ha scorto la sagoma delle sirene e la livrea biancoazzurra di un’auto della polizia, ha provato a fuggire. S’è voltata verso la boschina, è corsa all’interno della vegetazione e, tentando di nascondersi, s’è gettata in un canale. È accaduto alle 15,40 di martedì, in un climaticamente rigido pomeriggio invernale che sarebbe potuto costare caro alla donna, una richiedente asilo di 29 anni di nazionalità camerunense. Gli agenti, che l’hanno notata fuggire, l’hanno individuata nell’acqua gelida. Non stava bene e mostrava i primi segnali dell’assideramento. Era ipotermica e per questo è stata portata al Dea dell’ospedale di Verbania. Sta bene e non ha riportato conseguenze fisiche. La questura l’ha identificata come richiedente asilo che, per due volte, non s’è presentata alla commissione che deve esaminare la sua domanda di rifugiata internazionale.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.