1

cobot

VERBANIA – 21.01.2020 – Il futuro tecnologico

nasce in classe dalla sinergia tra scuola, imprenditori e industriali. Verrà presentato venerdì a Villa Pariani, sede dell’Unione industriale, il progetto “La robotica collaborativa”. La scuola tecnica verbanese, nata nell’800 proprio su impulso e grazie all’intuizione di un imprenditore, Lorenzo Cobianchi, si appresta a ricevere un nuovo robot (UR3 della Universal Robot) per arricchie il proprio laboratorio e implementare l’attività degli alunni, ma anche per la formazione e l’aggiornamento dei tecnici delle imprese. È il secondo apparecchio in dotazione, che appartiene -come l’altro- alla categoria dei cobot, acronimo che sta per robot collaborativi, macchine la cui interazione fisica con le persone migliora le performance e il lavoro. Il progetto è sostenuto dalla direzione del “Cobianchi”, dall’associazione degli ex-allievi, da Lagostina e dall’Unione industriale del Verbano Cusio Ossola e coinvolge altre dieci realtà industriali del territorio (Albertinari, Ast, International Chips, Lavanderia Milanese, Mac impianti, Meccanica Zanoli, Omcd, Sinterleghe, Tecnolab del Lago Maggiore e Togno Plastics).

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.