1

cota roberto

Che cosa in concreto abbia fatto

l’Amministrazione comunale di Torino in questi ultimi anni è davvero difficile rilevarlo. Anche la Regione sotto Chiamparino, per la verità, è rimasta piuttosto immobile e sotto la Mole ne hanno risentito. Il progetto della Città della Salute non è decollato, il grattacielo della Regione non è finito, l’ampliamento della metropolitana va a rilento, il trasporto pubblico locale si muove con gli stessi treni... Poi, no Tav, no Olimpiadi, via il Salone dell’Auto. Anche i simboli come la Cavallerizza, versano in situazione di abbandono. Sono solo degli esempi, ma la fotografia è questa... Inoltre, il contesto generale non è da stimolo all’inerzia torinese. Il local ha perso appeal ed a livello di territorio ci si trova schiacciati dalle dinamiche ideologiche nazionali. Mai come in questo periodo la situazione appare accentuata. Ormai diventa sempre più difficile parlare di fatti concreti, di cose che possono essere realizzate o non realizzate a livello territoriale. In poche parole, il dibattito non va oltre la notizia del giorno. Al massimo, a livello cittadino, c’ è un po’ di spazio per il gossip, vedasi la telenovela sul caso Pasquaretta. Torino è in letargo. Il risveglio presuppone un clima diverso.
Buona domenica e buona settimana.

Roberto Cota

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.