1

khaled al assaad
ARONA - 30.08.2015 - Arona rende omaggio

al professor Khaled al-Asaad. Il civico museo archeologico, aperto nel 1997 nell'ala sinistra dell'ottocentesco palazzo di piazza San Graziano che una volta ospitava il mercato coperto, verrà intitolato all'82enne archeologo ucciso una dozzina di giorni fa a Palmira. L'ha deciso la giunta comunale che ha raccolto l'invito dell'ex presidente della Pro loco e degli “Amici della Rocca” Mauro Ramoni. Asaad per oltre cinquant'anni è stato responsabile delle antichità del sito di Palmira: è stato grazie ai risultati del suo lavoro che l'Unesco nel 1980 ha riconosciuto questa storica città della Siria “patrimonio dell'umanità”. Lo studioso, dopo essere stato catturato dai militanti dell’Isis e sottoposto a interrogatori per oltre un mese affinché rivelasse dove aveva messo al riparo importanti reperti romani, è stato decapitato e appeso a un’antica colonna nella piazza principale. "Sacrificando la propria vita, ha offerto al mondo intero - così la delibera - un luminosissimo esempio di coraggio, amore per la conoscenza e per il prossimo, e fedeltà alla propria missione: di fronte all'insensibilità, alla barbarie e alla crudeltà ha opposto la sua enorme dignità e la convinzione che la cultura sia un'arma ben più potente rispetto a tutti gli arsenali della Terra, dimostrando un’imponente statura morale".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.