1

pulizie 02

VERBANIA - 03.10.2019 - E’ botta e riposta

tra sindacati e Amministrazione sul caso dei 5 lavoratori della ditta che ha in appalto la pulizia dei lotti 2, 3 e 4 del Comune, tra cui Palazzo di città e i bagni pubblici e che da ormai tre mesi sarebbero senza stipendio. A denunciare la situazione è stato il segretario di Fisàscat Cisl Massimo Guaschino: “La pazienza è finita: i lavoratori fino ad oggi hanno fatto il loro dovere, con grande senso di responsabilità, ma avanti così non si può più logicamente andare. L’azienda è stata più volte sollecitata a dare risposte e chiarimenti e, a settembre, abbiamo anche informato di quanto sta accadendo il Comune, chiedendo che sia lo stesso ente a far fronte al pagamento ai lavoratori di quanto dovuto. Purtroppo, però, ad oggi non ci sono state le risposte che volevamo”.

E a breve giro è arrivata la replica del Comune. “Non corrispondono al vero - si legge in una nota - le affermazioni rese agli organi di stampa dal segretario Guaschino. Alla ditta in oggetto è stata pagata dal Comune la fattura di luglio, non quella di agosto appena saputo a settembre, come affermato dallo stesso sindacalista, che i dipendenti non venivano pagati. Segnaliamo che sono state già inviate note con termine di 15 giorni e ben tre 3 Pec alla ditta, senza avere ad oggi alcun esito. Confermiamo anche - continua la nota - che il Comune pagherà i dipendenti in modo diretto appena avute le buste paga, finora non inviate dalla ditta in questione, immaginando anche di rescindere il contratto, con l’evidente l'obiettivo di tutelare i dipendenti”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.